VALTER PAIOLA

 

Curriculum

Sono nato a Roma nel 1965 e vivo dalla nascita ad Ostia, sul mare.
Ho iniziato ad appassionarmi di musica Jazz  quando avevo  8 anni, consumando i dischi che mio padre portava in casa, ed ho iniziato a suonare l’organo da autodidatta e anche il piano elettrico. Le percussioni sono arrivate attraverso Santana, mi affascinava il suono dei bongò che ho avuto a 14 anni. A 16 ho iniziato a suonicchiare le prime congas che due miei amici mi avevano prestato. I miei primi strumenti veri li ho avuti al compleanno dei 18 anni, occasione in cui mia madre mi regalò una coppia di Patato Model di fibra rosse, costruite nel New Jersey, quando  la LP faceva le cose sul serio.
Le primissime lezioni con un portoricano, Lefty Medina, che stava nel giro dell’Università a Bologna, dove io frequentavo il DAMS, nel 1984.
Poi la scuola di musica di Testaccio, sempre nel 1984, dove ho conosciuto Roberto Evangelisti, che è stato mio maestro e da allora è mio collega e fraterno amico. Poi nell’ ’85 Ray Mantilla ad Umbria Jazz, dove sono stato scelto come migliore allievo del corso di percussioni ed ho preso parte al concerto di chiusura della manifestazione davanti ad Art Blakey, Curtis Fuller e Terence Blanchard
Esperienze di studio anche con Lazaro Alfonso, Luis Chacòn Aspirina, Carlos Aldama.
In quegli stessi anni ho conosciuto anche il timbalero Paulo La Rosa, con il quale ho instaurato un’amicizia ed un sodalizio artistico che ci ha portato in tutti questi anni a dividere svariati progetti musicali, primo fra tutti Salsabor (con un cd e un tour negli USA), ma anche Fiebre Latina (un cd inciso e tour in Italia e Francia), fino ad arrivare al’attuale Timba Latin Jazz Quintet (un cd inciso nel 2009).
Il mio primo gruppo salsa è stata la Serpiente Latina (1986/87), all’interno della quale ho conosciuto Vito Zaccaria, mio amico e collaboratore da diversi anni.
Da ricordare anche l’Orquesta Raiz, nella quale ho cantato la mia prima canzone salsa: “El Manisero”, con l’arrangiamento di Oscar D’Leon. La cosa mi è piaciuta così tanto che, pur non essendo un cantante, alla fine mi sono ritrovato negli anni ad incidere  dischi  anche come cantante solista e /o corista.
Nel ’91 a Miami conosco Mario Bauza suono col sassofonista Bobby Ramirez e soprattutto  con lo straordinario cantante Israel Kantor, con il quale guido una band qui in Italia e già che ci sono mi faccio dare qualche altro consiglio sul canto popolare afrocubano, salsa ma anche son e bolero.
Ho studiato canto folkloristico con Gregorio Hernandez Rios “El Goyo” e a Cuba le congas con Tomas Ramos “El Panga”.
Nel 1996/97 partecipo ad un progetto molto interessante: “Fiebre Latina” come cantante, un disco inciso e tour in Francia.
Nel 1998 e ’99 sono stato bongocero & lead vocal nella band del pianista cubano Alfredo Rodriguez, con tour in Grecia e Francia.
Ho anche suonato e collaborato, tra gli altri, con Horacio Hernandez, Papaito Muñoz, Massimo Nunzi Jazz Band, Alex Britti, Franco Califano.
Collaboro da tempo anche con l’amico Giancarlo Pioli “El Rubio Loco”, con il quale ho inciso un cd.
Dal 1992 insegno percussioni e canto afrocubano al Timba di Roma, dove svolgo un’intensa attività didattica e di preservazione della musica tradizionale cubana e portoricana, attraverso laboratori settimanali e lezioni individuali.
Organizzo workshops di percussioni e corsi di ritmica cubana per danzatori.
Viaggio spesso a New York, dove ho rapporti di collaborazione artistica e didattica con Ramon Rodriguez, direttore dell’ Harbor Conservatory for the Performing Arts, con George Delgado e Anthony Carrillo.
Attualmente, oltre alla direzione del TLJ5, sono in un interessante progetto di musica Jazz, Swing e Bossanova, chiamato “The Combo Quartet”, dove canto e suono le congas.