SAAD ISMAIL

 

Curriculum

Insegnante, danzatore e coreografo

 

Nel 1976 si laurea in Sociologia con specializzazione in Antropologia all'Università di Alessandria d'Egitto.

Negli anni settanta studia danza classica, moderna e tradizionale con i Maestri Ali El Gendi ad Alessandria d'Egitto e Mahamud Reda a Il Cairo.

Nel 1976 collabora alla direzione del Gruppo di Alessandria.

Nel 1977 fonda il gruppo Danza Popolare del Kharga che sarà presente in varie trasmissioni televisive e festival internazionali.

Nel 1978 viene nominato direttore del Centro Culturale del Kharga dal Ministero della Cultura Egiziano.

Nel 1979 compie con la Compagnia di Alessandria una tournèe che tocca Germania, Svizzera, Spagna e Italia. Nello stesso anno si trasferisce in Italia.

Nel 1980 fonda il gruppo di danza egiziana I danzatori del Nilo presso l'Accademia di Cultura Egiziana di Roma. Questo gruppo si esibirà nelle principali città italiane. Nello stesso anno entra come attore, ballerino e coreografo nella Nuova Compagnia di Teatro Luisa Mariani. Fra l'altro partecipa ad "Un Sultano in vendita" di Taufik Al Hakim, "L'ultimo arabo" di Gennaro Aceto e "Oppressione e solitudine" di Marc Rual.

Nel 1986 collabora come coreografo al film "I semi dell'odio" di Pasquale Squitieri.

Nel 1987 recita nel film "Il Commissario Lo Gatto" di Dino Risi.

Nel 1988 partecipa come attore e ballerino all'opera teatrale "Sharazad" per la regia di Gianni Fiori.

Fonda presso il Teatro Colosseo di Roma il gruppo di danza e musica araba Arabesque.

Nel 1990, sempre per la regia teatrale di Gianni Fiori è nel cast di "La donna delle sette lune". Nello stesso anno partecipa alle coreografie del film "Le comiche 2" di Paolo Neri.

Nel 1991 partecipa come coreografo e percussionista ad una puntata dello spettacolo televisivo "Varietà" condotto da Pippo Baudo su Rai1.

Nel 1992 è presente come ballerino ad una puntata televisiva di "Fantastico" condotto da Raffaella Carrà.

Tra il 1992 e il 1993 con il gruppo Arabesque rappresenta l'Egitto alle Colombiadi, partecipa al 1° Festival di Danza Internazionale, si esibisce presso l'Accademia di Cultura Egiziana di Roma. Partecipa inoltre ad una iniziativa benefica a favore dei terremotati d'Egitto, alla "Giornata internazionale dell'alimentazione mondiale" indetta dall'IFAO e alla "Giornata mondiale a favore dei malati di distrofia muscolare" indetta da Telethon. A quest'ultima iniziativa aderisce anche negli anni successivi.

Nel 1993 è presente come coreografo ad una trasmissione televisiva sull'Egitto condotta da Irene Papas su Telemontecarlo.

Nel 1995 è protagonista in "Scherzi a parte" nella puntata con Marta Flavi su canale 5.

Nel 1996 partecipa come coreografo e ballerino ad una puntata di Uno Mattina su Rai2.

Nel 1997 è presente ad una puntata di "Costume e società" su Rai2. Nello stesso anno partecipa ad una puntata di "Cronaca in diretta" sempre su Rai2, e a "Condominio Mediterraneo" con Susy Blady e Patrizio Roversi per Rai3. Sempre per Rai3 gira una puntata di "Una parola per il 2000". Partecipa inoltre ad una puntata di Huna Roma condotta da Sahar Hagiaar per la televisione araba "art". È attore protagonista nello sceneggiato televisivo di Rai1 "Lui e Lei", regia di Luciano Miuzzi. Periodicamente è ospite del Maurizio Costanzo Show per coreografie di danza del ventre.

 

Insegnamento

Nel 1987 apre la scuola di danza orientale Raqs Sharqui presso il Teatro Anfitrione di Roma. Nel 1988 tiene uno stage di danza del ventre al Festival di Rovereto "Oriente e Occidente" diretto da Leonetta Bentivoglio. Negli anno novanta continua ad insegnare danza orientale a Roma presso il Labirinto Dance Studio, la scuola di Mimma Testa e lo Ials.

Ogni estate organizza degli stage di danza orientale nelle principali città italiane.

Dal 2001 partecipa allo stage internazionale sule tradizioni popolari del mondo “ETNIE” organizzato dall'Accademia Musicale Interamnense di Roma.